unesco

Nel 2024, la Giornata è dedicata all’importanza del giornalismo e della libertà di espressione nel contesto dell’attuale crisi ambientale globale. La consapevolezza di tutti gli aspetti della crisi ambientale globale e delle sue conseguenze è essenziale per costruire società democratiche. Quest’anno il premio annuale UNESCO/Guillermo Cano è stato conferito ai giornalisti palestinesi che coprono Gaza, in seguito alla raccomandazione di una giuria internazionale di professionisti dei media.

Ogni anno, il 21 maggio, UNESCO celebra la Giornata Mondiale della Diversità Culturale per il Dialogo e lo Sviluppo, sottolineando non solo la ricchezza delle culture del mondo, ma anche il ruolo essenziale del dialogo interculturale per raggiungere la pace e lo sviluppo sostenibile.

Venerdì 17 maggio dalle ore 11.30 alle 13.00, presso la SIOI di Piazza di S. Marco 51, a Roma, si terrà una conversazione con Christin Pfeiffer, Senior Consultant della “UN Strategic Foresight Community of Practice-UNESCO”, sul tema “Verso il Patto delle Nazioni Unite per il Futuro: l’esperienza dell’UNESCO nella sensibilizzazione al futuro”.

Il 30 aprile, la comunità internazionale intera ha l’opportunità di celebarare la Giornata Internazionale del Jazz.
Tale ricorrenza, è utile al fine di conoscere meglio la storia e l’eredità della musica Jazz nel mondo.
L’edizione 2024 della Giornata sarà celebrata in più di 190 paesi. L’Host globale per la celebrazione di quest’anno è la città di Tangeri, in Marocco.

Per coloro che sono desiderosi di imparare lo spagnolo e combinare l’apprendimento linguistico con un’esperienza di volontariato o internship in Guatemala, si segnalano le opportunità proposte da INEPAS, organizzazione no-profit guatelmalteca sita a Quetzaltenango.

L’impegno della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO per l’Educazione alla Sostenibilità continua – terminato il Decennio “DESS 2005-2014” – con una nuova campagna per l’educazione alla sostenibilità e all’Agenda 2030.

Parigi – Il 13 ottobre, i 58 membri del Consiglio esecutivo dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) hanno nominato il nuovo Direttore Generale, la francese Audrey Azoulay.

Seminario dell’UNESCO sostenuto dall’Italia Khartoum, 2 Ottobre 2017 –  Si è concluso nella città di Kassala (Sudan orientale) il seminario sul rafforzamento delle giornaliste su diritti alla salute e  sicurezza occupazionale (Empowering female journalists in health rights and occupation safety).

Il 29 giugno, il Direttore Generale dell’ Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Istruzione, la Scienza e la Cultura (UNESCO), Irina Bonkova, ha nominato la principessa di Giordania Dana Firas Ambasciatrice di buona volontà durante una cerimonia presso la sede dell’organizzazione. La nomina arriva come riconoscimento per l’ impegno esemplare della Principessa nella protezione e salvaguardia […]

Il nuovo Presidente del World FoodProgramme Italia (WFP Italia) è il Professor Vincenzo Sanasi d’Arpe nominato il 14 giugno 2017 e insediato dopo la presidenza dell’Ambasciatore Giovanni Castellaneta, che ora ricopre la carica di Presidente Onorario del WFP Italia. Professore straordinario di diritto dell’economia, avvocato cassazionista, titolare dello Studio Legale Sanasi d’Arpe, autore di numerose […]