407852_01
Società civile e Istituzioni

La divisione delle ONG è l’Ufficio per il Supporto e la Coordinazione dell’ECOSOC dell’Undesa. Questo settore supporta il lavoro del Comitato sulle Organizzazioni Non Governative del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite, l’organo intergovernamentale che ha il compito di garantire alle organizzazioni non governative (ONG) uno status consultivo con l’ECOSOC. Attualmente sono 4,186 le ONG che hanno uno status consultivo attivo con ECOSOC.

Caratteristiche fondamentali dello stato consultivo ECOSOC

Lo status consultivo fornisce alle ONG l’accesso non solo all’ECOSOC, ma anche ai suoi molteplici corpi sussidiari, ai vari meccanismi per i diritti umani delle Nazioni Unite, ai processi ad hoc sulle armi di piccolo calibro, ed ad eventi specifici organizzati dal Presidente dell’Assemblea Generale.

Attualmente, 4,045 ONG godono di uno statuto consultivo con ECOSOC.

In Italia, sono numerose le ONG sia che operano sul territorio nazionale, sia che portano avanti le loro attività all’estero.

L’accreditamento di ECOSOC è separato e distinto dalle ONG che sono associate al Dipartimento dell’Informazione Pubblica delle Nazioni Unite (DPI). Queste organizzazioni in genere hanno meno privilegi per partecipare ai meeting intergovernamentali delle Nazioni Unite.

Per saperne di più visita il sito cliccando qui.

Ci sono tre tipi di status consultivo:

  • Generale
  • Speciale
  • Lista

Molte delle recenti certificazioni sono nella Categoria Speciale.Le ONG che hanno lo status Generale e Speciale devono presentare un rapporto quadriennale ogni quattro anni.

Il Comitato delle ONG esamina le nuove candidature per lo status consultivo due volte all’anno, a gennaio (sessione regolare) e a maggio (ripresa della sessione).

Il Comitato non ha potere decisionale ma consiglia. Questi consigli, contenuti in un report per la sessione di gennaio e in un altro report per la sessione di maggio, sono revisionati da ECOSOC rispettivamente ad aprile e luglio.

In molti casi ECOSOC decide di approvare le raccomandazioni, in casi molto rari no.

La data di scadenza per le application è fissata al 1 Giugno dell’anno prima che il Comitato riesamina l’application.

Di conseguenza la seguente data di scadenza per le nuove application è il 1 Giugno 2016. Il Comitato riesaminerà queste application nel 2017.

Nell’anno 2013-2014, sono state fatte più di 530 application per lo status consultivo. In media 150 application sono raccomandate dal Comitato in ciascuna delle due sessione ogni anno.

Approssimativamente, un terzo delle nuove raccomandazioni vengono immediatamente raccomandate dal Comitato. Due terzi vengono rinviate alla prossima sessione del Comitato. La maggior parte delle application viene approvata in due o tre sessioni del Comitato.