infanzia e adolescenza

ORGANIZZAZIONI EUROPEE E INTERNAZIONALI OSPITANO LA CELEBRAZIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA A TORINO

Per celebrare la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza 2016, il Presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino e il Sindaco della Città di Torino, Chiara Appendino, incontreranno 200 bambini di nazionalità diverse a fine attività scolastica presso il Campus delle Nazioni Unite, Venerdì 18 novembre dalle 17:30 alle 19:00.

L’evento è organizzato dalle Organizzazioni europee e internazionali con sede a Torino: la Fondazione Europea per la Formazione (ETF); il Centro Internazionale di Formazione dell’ILO (ITCILO); l’Istituto Interregionale delle Nazioni Unite per la Ricerca sul Crimine e la Giustizia (UNICRI) e lo Staff College delle Nazioni Unite (UNSSC)

L’evento è organizzato con due ONGs locali, SERMIG e ASAI, che si occupano di intrattenere i bambini con attività educative di doposcuola.

I bambini prenderanno parte a uno spettacolo teatrale sui diritti dei bambini condotto dall’organizzazione BECOME Persone in Divenire.

La Giornata mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza (20 novembre) fu proclamata dalle Nazioni Unite nel 1954 per promuovere in tutto il mondo la comune comprensione dei diritti dei bambini. La data del 20 novembre fu scelta in memoria del giorno in cui l’Assemblea Generale adottò la Dichiarazione dei diritti del fanciullo (nel 1959) e la Convenzione sui diritti del fanciullo, nel 1989.

La Convenzione, che rappresenta il trattato internazionale sui diritti con il numero maggiore di ratifiche, indica una serie di diritti del fanciullo quali il diritto alla vita, alla salute, all’istruzione e al gioco, così come il diritto di essere protetto dalla violenza, il diritto di non essere discriminato e di essere ascoltato.