logo

Annalisa Ciampi, Relatrice speciale sui diritti alla libertà di riunione e di associazione pacifiche

Annalisa Ciampi, professoressa di Diritto internazionale presso l’Università di Verona e visiting professor in legge europea sui diritti umani presso la Monash University, è avvocato e membro dell’Ordine degli avvocati di Firenze e della Corte di Cassazione.

Il suo lavoro nell’ambito dei diritti umani e del diritto internazionale è stato ampiamente riconosciuto sia a livello nazionale che internazionale. Le sono state assegnate sovvenzioni europee per il suo importante lavoro di ricerca nel campo del diritto internazionale su temi quali la responsabilità di proteggere e di prevenire. Inoltre è anche membro delle principali associazioni internazionali di avvocati quali l’ACUNS (dove presta servizio nel consiglio direttivo per il mandato 2017-2020) e l’ASIL.

Annalisa Ciampi si è laureata all’Università di Firenze (Juris doctor), ha conseguito la laurea magistrale presso la Harvard Law School (LLM) e un dottorato di diritto internazionale presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Nel 2010, è stata selezionata come Brandon fellow al Centro di Lautherpacht di Diritto Internazionale (Cambridge, UK).

Ha ricoperto il ruolo di membro del Comitato europeo dei diritti sociali e di esperto del Comitato dei consulenti legali sul diritto pubblico internazionale del Consiglio d’Europa. Ha lavorato come giudice ad hoc della Corte europea dei diritti dell’uomo e come consulente legale al Ministero degli Affari Esteri. È stata anche visiting professor presso l’Ufficio del Procuratore della Corte penale internazionale.

Il 15 febbraio 2017, il Presidente del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, Joaquin Alexader Maza Martelli ha candidato Annalisa Ciampi come Relatrice speciale sui diritti alla libertà di riunione e di associazione pacifiche. Il mandato di Annalisa Ciampi come Relatrice speciale è iniziato a maggio 2017.

Il Relatore speciale è un esperto indipendente ed esterno alle Nazioni Unite che viene nominato dal Consiglio per i diritti umani per esaminare e fare rapporto su un argomento specifico in materia di diritti umani oppure sulla situazione di un paese.

Annalisa Ciampi è la seconda italiana a ricoprire un incarico di tale portata presso le Nazioni Unite, insieme a Maria Grazia Giammarinaro, Relatrice speciale dell’ONU sulla tratta di esseri umani.